UDINE – una ristrutturazione edilizia in 5 step

UDINE - una ristrutturazione edilizia in 5 step

Promuovere la creatività

L’intervento di ristrutturazione edilizia riguarda un appartamento sito al primo piano di un condominio a Udine. L’idea principale è di collegare visivamente e fisicamente la zona cucina a quella del soggiorno, facendole comunicare anche con lo spazio dell’ingresso. Per farlo era necessario demolire le pareti che dividono questi spazi e pensare ad un nuovo elemento architettonico che fosse in grado di nascondere e al contempo permettere al visitatore di intravedere lo spazio più intimo del soggiorno.

Aumentare il valore e la vivibilità degli spazi

A questo nuovo elemento di arredo che contiene i collegamenti elettrici necessari al funzionamento degli elettrodomestici, viene accostata la nuova penisola della cucina che è stata completamente sostituita. Questo spazio unico, più dilatato, migliora la qualità e la vivibilità dell’appartamento permettendo ai suoi proprietari di usufruire di uno spazio più versatile e conforme alle loro necessità.

Eseguire interventi mirati per migliorare la salubrità degli ambienti

Oltre a riflettere sulla funzionalità degli spazi nella zona giorno, l’intervento ha previsto anche gli aspetti legati alla salubrità degli ambienti che erano interessati da problemi di umidità dovuta alla temperatura interna e alla presenza di alcuni ponti termici. Questa causa di umidità è stata risolta rivestendo le nicchie dei radiatori e i pilastri con dei pannelli in calcio silicato. Tutti i muri interessati da muffa, prima di essere dipinte mediante l’utilizzo di una pittura traspirante, sono state disinfettate con un prodotto anti alga.

Scegliere in base al proprio budget la qualità degli interventi di ristrutturazione

Ciò che distingue la ristrutturazione edilizia dalla nuova costruzione di una casa, è la possibilità di definire la qualità dell’intervento. In questo caso i proprietari assieme all’architetto Katia Durì hanno analizzato in maniera oggettiva lo stato di efficienza dell’appartamento da ristrutturare, ed in base al loro budget e agli incentivi fiscali a cui potevano accedere, è stato possibile individuare gli interventi edilizi mirati per renderla più confortevole e bella.

Contestualmente alle modifiche eseguite nella zona giorno dove è stata sostituita la cucina e i rivestimenti, è stato eseguito il rifacimento dell’impianto elettrico messo a norma mediante la sostituzione dei frutti e dei fili esistenti, la levigatura dei pavimenti in marmo e del parquet nelle camere.

Riduzione dei costi con l’aliquota IVA agevolata del 10% e il bonus fiscale del 50%

Per questi lavori di ristrutturazione edilizia è stat applicata l’aliquota IVA agevolata del 10%. e la detrazione del 50% che ha coperto anche le spese per la progettazione degli interventi, l’acquisto dei materiali, le prestazioni dei professionisti coinvolti nei lavori, permettendo ai proprietari di ottenere un notevole risparmio.

by Katia Durì in come ristrutturare

scarica-il-manuale per ristrutturare