6 modi per avere un risparmio del 80% sulle bollette

6 modi per avere un risparmio del 80 sui costi sulle bollette

Ci sono 6 modi per avere un risparmio del 80% sulle bollette di casa ed alcune di queste sono completamente gratuite, mentre altre richiedono una spesa iniziale che però puoi ammortizzare ottimizzando i costi.

  1. ILLUMINARE LA CASA CON LUCI A LED: risparmio del 10% sulle bollette

Hai sostituto le lampadine a incandescenza con quelle alogene, cioè le tradizionali a con quelle a basso consumo? Hai fatto bene, perché hai ridotto di almeno il 60% il consumo energetico della tua casa. Ma se adesso sostituisci le lampade alogene con quelle a LED, potresti ridurlo di un ulteriore 10% circa.

La cosa più importante però è non rimanere mai con le vecchie lampade ad incandescenza a casa, che ormai sono completamente in disuso. Per farti capire: una classica lampada ad incandescenza da 60 W consuma appunto 60 W; una lampada a LED che emette la stessa luce, consuma soltanto 5 W, ovvero oltre il 90% in meno e dura almeno 20 volte in più di una lampadina tradizionale (fino a 50.000 ore di funzionamento).

Ma soprattutto…ricordati di spegnere le luci quando non ti servono!!

 

  1. ISOLARE CORRETTAMENTE LA CASA: risparmio del 30% sulle bollette

In un’abitazione a Classe Energetica A si risparmiano tra i 1000 e i 1600 euro l’anno sulle spese di riscaldamento rispetto a un’abitazione poco efficiente di pari metratura. Così, per una casa poco efficiente si può spendere dieci volte tanto per il riscaldamento rispetto a un immobile molto efficiente.

L’isolamento termico è il parametro più rilevante per determinare la classe energetica, mentre l’impianto di riscaldamento ha un’importanza secondaria. Perciò, investire in un impianto di riscaldamento molto efficiente non ridurrà di molto la bolletta se le aree da scaldare sono male isolate. Invece, un’abitazione ben coibentata potrà essere riscaldata ad un costo minore.

 

  1. SPEGNERE GLI ELETTRODOMESTICI DI NOTTE: risparmio del 5% sulle bollette

Oltre il 50% del consumo di energia di una famiglia è causato dal riscaldamento. Per questo motivo la spesa per il riscaldamento è la voce più salata delle bollette e su quella che bisogna agire di più. Spegnere la caldaia quando non serve, o soltanto abbassare di un grado la temperatura impostata, comporta un risparmio del 5-6%.

E’ molto importante inoltre considerare il consumo energetico degli elettrodomestici, soprattutto quelli che passano tutto il tempo accesso come il frigorifero. Al riguardo, la temperatura del frigo deve essere tra 1 e 4°C e il congelatore a -18°C. Per ogni grado al di sotto il consumo cresce del 5%.

Quando non utilizzi apparecchi elettronici, spegni il pulsante principale e non lasciare accesa la luce (led) dell’apparecchio in STAND BY!

 

  1. SBRINARE FREQUENTEMENTE IL FRIGORIFERO: risparmio del 5% sulle bollette

Ricordati di tenere la serpentina pulita e distanziata dal muro in modo che possa circolare l’aria. Non abbassare la temperatura del frigorifero sotto i 3 °C ed evita di aprirlo frequentemente, non mettere cibi caldi né nel frigo né nel congelatore e non riempirlo eccessivamente.

Verifica lo stato delle guarnizioni di gomma dello sportello!

 

  1. INSTALLARE NEI TERMOSIFONI I CONTABILIZZATORI DI CALORE: risparmio del 5% sulle bollette

     

Le valvole termostatiche sono meccanismi di termoregolazione che permettono una suddivisione del calore nelle diverse stanze del proprio appartamento e consentono di escludere automaticamente il termosifone una volta che la camera ha raggiunto la temperatura desiderata. I contabilizzatori o ripartitori di calore sono, invece, apparecchiature che, installate sui singoli radiatori, quantificano il calore effettivamente consumato.

Ma soprattutto…se hai troppo caldo abbassa i termosifoni invece di aprire le finestre, e non lasciare le tende davanti!

 

  1. ELIMINARE I PROBLEMI DI UMIDITÀ’ CHE RIDUCONO IL BENESSERE TERMICO DEGLI AMBIENTI: risparmio del 25% sulle bollette 

     

Di solito i punti interessati da questo problema possono essere i serramenti non tanto per la loro qualità, ma per come è stato eseguito il montaggio. Un errato montaggio dei serramenti, anche di quelli più performanti causa delle infiltrazioni d’aria a livello della controcassa, oppure si può accusare uno spostamento d’aria fredda che entra attraverso la soglia che non è stata interrotta sotto il serramento, ma è passante. Il movimento d’aria rappresenta oltre il 98% del vettore igrometrico, ovvero il mezzo che trasporta l’umidità attraverso le cavità dell’edificio. L’aria si sposta naturalmente da una zona ad alta pressione ad una con più bassa pressione, seguendo il percorso più breve e semplice possibile, in genere attraverso qualsiasi buco o fessura disponibile nell’edificio.

Un altro caso sono i ponti termici o tutti quelle pareti o solai che sono freddi perché non isolati e che attirano il calore, molte volte generando anche un fenomeno di condensa superficiale che penetrando in profondità crea la muffa. Per evitare che esca la muffa devi arieggiare correttamente i locali soprattutto quelli nei quali si produce più vapore acqueo.

Se sotto la finestra hai un termosifone, verifica le condizioni del muro, perché anche in quel caso il calore del termosifone scontrandosi con una parete fredda perché di spessore inferiore, potrebbe aver causato un problema di umidità e muffa sul muro.

Se i costi delle tue bollette sono molto alti e vuoi capire come ridurli, chiedici un consiglio.

ATTENZIONE:

Non investire un altro euro a casa tua prima di aver letto il nostro MANUALE TECNICO…

Leggendolo capirai perché molti interventi di isolamento e umidità in casa falliscono, per colpa delle 5 Cose che il 99% degli esperti del settore NON dicono ai clienti”

  1. Leggerai per la prima volta le cose che molti addetti ai lavori sanno “di non dover dire” ai propri clienti
  2. Vedrai come poter ridurre i rischi di insuccesso affidandoti a soluzioni sbagliate
  3. E infine… scoprirai un metodo per come procedere con la massima sicurezza di isolare il tuo edificio correttamente ed eliminare i problemi di umidità!
Title
6 modi per ridurre i costi delle bollette del 80%
Article Name
6 modi per ridurre i costi delle bollette del 80%
Description
Ci sono 6 modi per avere un risparmio del 80% sulle bollette di casa ed alcune di queste sono completamente gratuite, mentre altre richiedono una spesa iniziale che però puoi ammortizzare ottimizzando i costi delle bollette.
Author