1° gennaio 2016: importanti novità sulle detrazioni fiscali

1° gennaio 2016- importanti novità sulle detrazioni fiscali

Proroga fino al 31 dicembre 2016 delle detrazioni fiscali per la riqualificazione energetica e sismica degli edifici e sulle ristrutturazioni edilizie. Sono le misure per la casa contenute nella Legge di Stabilità 2016 approvata ieri dal Consiglio dei Ministri.

La detrazione fiscale per gli interventi di riqualificazione energetica e sismica degli edifici sarà prorogata di un anno, fino al 31 dicembre 2016 con l’attuale aliquota del 65%

Continueranno ad essere detraibili anche le spese per la bonifica dell’amianto e l’installazione di schermature solari. E’ previsto anche un intervento straordinario da 170 milioni di euro per l’efficientamento energetico degli edifici residenziali pubblici.

L’agevolazione potrebbe essere estesa ai condomìni, dando loro la possibilità di usufruire della detrazione fiscale del 65% anche per interventi realizzati dalle ESCO (Energy Saving COmpany), le quali anticipano il capitale necessario per i lavori di riqualificazione energetica, incassano i relativi certificati bianchi e recuperano l’investimento attraverso i risparmi che i condòmini otterranno sulle bollette future.

Ricordiamo che le detrazioni fiscali riguardano gli interventi di riqualificazione energetica su edifici esistenti e consiste in una detrazione dall’imposta lorda, sia IRPEF che IRES, in misura pari al 65% delle spese sostenute. La detrazione è ripartita in dieci quote annuali di pari importo.

I limiti massimi della detrazione previsti per le diverse categorie di intervento (100.000, 60.000 e 30.000 euro) rappresentano il tetto massimo di risparmio ottenibile mediante la detrazione fiscale. Il limite massimo della detrazione è riferito all’unità immobiliare oggetto dell’intervento e, quindi, andrà suddiviso tra i soggetti detentori o possessori dell’immobile che partecipano alla spesa, in ragione dell’onere effettivamente sostenuto da ciascuno.

La detrazione fiscale delle spese per le ristrutturazioni sarà prorogata fino al 31 dicembre 2016 con l’attuale aliquota del 50%.

Confermati il tetto massimo di spesa di 96.000 euro per ciascuna unità immobiliare e le dieci rate annuali per il rimborso. Sono detraibili le spese per lavori di manutenzione straordinaria, restauro e risanamento conservativo, lavori di ristrutturazione edilizia ed eliminazione delle barriere architettoniche.

Verrà prorogata di un anno anche la detrazione dall’Irpef del 50% delle spese per l’acquisto di mobili ed elettrodomestici destinati ad arredare un immobile oggetto di ristrutturazione.

Se anche tu sei il proprietario di un immobile da ristrutturare e vuoi sapere a quali detrazioni puoi accedere, chiedici un consiglio.

ATTENZIONE:

Non investire un altro euro a casa tua prima di aver letto il nostro MANUALE TECNICO…

Leggendolo capirai perché molti interventi di isolamento e umidità in casa falliscono, per colpa delle 5 Cose che il 99% degli esperti del settore NON dicono ai clienti”

  1. Leggerai per la prima volta le cose che molti addetti ai lavori sanno “di non dover dire” ai propri clienti
  2. Vedrai come poter ridurre i rischi di insuccesso affidandoti a soluzioni sbagliate
  3. E infine… scoprirai un metodo per come procedere con la massima sicurezza di isolare il tuo edificio correttamente ed eliminare i problemi di umidità!
Title
1° gennaio 2016- importanti novità sulle detrazioni fiscali
Article Name
1° gennaio 2016- importanti novità sulle detrazioni fiscali
Description
La detrazione fiscale per gli interventi di riqualificazione energetica e sismica degli edifici sarà prorogata di un anno, fino al 31 dicembre 2016 con l’attuale aliquota del 65% e per le spese di ristrutturazione edilizia sarà mantenuta l’attuale aliquota del 50%.
Author